martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli ecuadoriani appoggiano la registrazione elettorale della Rivoluzione Cittadina

Quito, 13 giu (Prensa Latina) Centinaia di ecuadoriani hanno accompagnato oggi la squadra presidenziale della Rivoluzione Cittadina (RC), venuta a formalizzare la propria candidatura per le elezioni del 20 agosto, presso la sede del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE).

La candidata alla guida dell’Esecutivo di questo movimento, Luisa González, il suo compagno di formula, Andrés Arauz, e la presidentessa dell’organizzazione RC, Marcela Aguiñaga, sono arrivati all’istituto, nel nord di Quito, circondati dai loro seguaci.
Quando stavano entrando nel CNE per eseguire la procedura, la Polizia Nazionale ha usato gas lacrimogeni per disperdere la folla e la sostanza chimica ha colpito i leader politici.
L’evento ha causato un ritardo di almeno un’ora nell’atto ufficiale, iniziato con le scuse ai candidati del RC da parte di Diana Atamaint, presidente del CNE.
“Ci hanno lanciato gas negli occhi e in faccia, ma la nostra pelle non fa male perché l’abbiamo vestita con convinzione e patria”, ha detto González dopo aver firmato il documento che formalizza la sua accettazione della candidatura presidenziale.
L’unica donna che si presenterà al ballottaggio come aspirante ad essere la massima autorità del paese ha affermato che il RC restituirà speranza, salute, istruzione e servizi dignitosi ai cittadini.

Ig/avr

#Andrés Arauz #candidati #ecuador #elezioni 2023 #Luisa González #rivoluzione cittadina

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE