lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Stati Uniti ostacolano la chirurgia della cataratta per 13.000 pazienti a Cuba

cirugia-catarata
L'Avana, 16 giu (Prensa Latina) Una lista d'attesa di 13.000 pazienti che necessitano di un intervento di cataratta, e che potrebbero perdere la vista, sono oggi impossibilitati ad accedere a questa procedura a causa delle sanzioni imposte a Cuba dal governo degli Stati Uniti.

Eneida Pérez, capo del Servizio Cataratta e direttrice del Centro di Microchirurgia Oculare, appartenente all’Istituto Cubano di Oftalmologia (ICO) Ramón Pando Ferrer, situato in questa capitale, ha spiegato che la crisi post-pandemia, che sta colpendo il mondo, ha intaccato anche il lavoro di questa unità del sistema sanitario nazionale.
Allo stesso tempo, questa situazione è aggravata dalle sanzioni disumane del bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto da Washington contro L’Avana da più di 60 anni.
All’epoca dell’inaugurazione del centro, 35 anni fa, si curavano le patologie della cataratta e quelle causate da effetti refrattivi come l’ipermetropia, la miopia, l’astigmatismo ed il glaucoma.
In questo momento, l’attenzione essenziale del centro è rivolta all’operazione della cataratta, ha commentato la specialista.
Nonostante le avversità, fino al primo quadrimestre di quest’anno sono state effettuate un milione 158 mila 210 visite mediche; 321.084 interventi chirurgici, comprese 235.843 cataratte, che rappresentano oltre il 90% del totale, ha detto Pérez, citata dal quotidiano Granma.

Ig/joe

#bloqueo #cuba #stati uniti #cataratta #oftalmologia

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE