giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador descrive le candidature dell’opposizione come una truffa

Lopez-Obrador2-2
Città del Messico, 27 giu (Prensa Latina) Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha definito oggi come una truffa un presunto processo dei partiti di opposizione per scegliere il candidato che aspirerà alla presidenza della Repubblica nel 2024.

Le organizzazioni che compongono l’alleanza “Va por México”, e che ieri hanno formato il Comitato Organizzatore di un Fronte Ampio per andare insieme alle elezioni generali del 2 giugno 2024, imiteranno la coalizione di governo “Juntos Hacemos Historia”, che selezionerà il suo candidato presidenziale e coordinatore del movimento Morena attraverso un sondaggio nazionale.
Il presidente ha detto che si tratta di “pura ciarlataneria” perché a scegliere il candidato sono i potenti, imprenditori e corrotti, rappresentati da Claudio X González, capo dei conservatori, ed hanno già deciso chi sarà il loro candidato, e per questo lui lo annuncerà prima.
Ha ribadito che “è una minoranza che sta decidendo, che vuole tornare alla corruzione, non vuole smettere di rubare e vuole riconquistare il governo per continuare a crescere, e non sono le persone che sceglieranno il loro candidato”.
Il presidente ha sentenziato che in Messico ci sono molti conservatori, molte persone con questo pensiero ed ha anche avvertito che ci sono milioni che seguono un’élite razzista e classista, ma sono al di fuori della maggioranza delle persone, che oggi sono altamente politicizzate e non possono più essere ingannate.

Ig/lma

#messico #Andrés Manuel López Obrador #opposizione #Claudio X González #elezioni generali

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE