martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba promuove il turismo accessibile, afferma l’esperto

L'Avana, 4 lug (Prensa Latina) Il presidente della Rete Iberoamericana per il Turismo Accessibile, Diego González, ha riconosciuto oggi che Cuba pianifica la sua industria dei viaggi per facilitare i soggiorni delle persone con disabilità od a mobilità ridotta.

Il responsabile anche della rete spagnola del turismo accessibile e consulente della società Enjoy Travel Group ha dichiarato a Prensa Latina che negli ultimi sei anni l’isola ha favorito tali interessi.
Tali progetti sono promossi dal Ministero del Turismo di questa nazione e dalle organizzazioni collegate come l’Associazione Cubana dei Motori Limitati, l’Associazione Nazionale dei Sordi di Cuba e l’Associazione Nazionale dei Ciechi e degli Ipovedenti.
González si è recato sull’isola come parte del primo volo inaugurale -diretto- della compagnia Enjoy Travel Group da Barcellona, arrivato il 29 giugno e i suoi passeggeri sono presenti qui per una settimana.
Questo gruppo comprende tour operator, agenzie di viaggio e altri professionisti del settore europeo, e in particolare spagnolo (collegamento Barcellona-L’Avana). In primo luogo, ha sottolineato l’importanza di questa nuova rotta aerea verso la capitale cubana, in particolare per questo tipo di turista con disabilità od a mobilità ridotta, poiché si tratta di un segmento di mercato molto importante e che attualmente ha un enorme potenziale.
Questo percorso inaugurato rende più facile per molte persone arrivare direttamente sull’isola senza doversi fermare a Madrid, il che può comportare alcune battute d’arresto dovute a spostamenti con sedie a rotelle e altri elementi necessari per tali vacanzieri (cambi di aereo ed altre difficoltà).
Per quanto riguarda l’importanza del Turismo Accessibile, questo tipo di progetto è in crescita da sei anni in questo paese, quando è nato da un’iniziativa del presidente di Enjoy Cuba, Jordi Paidet, recentemente scomparso, che era un amante di quest’isola.
Da allora, gli alleati si sono uniti e lo stesso ministro del turismo cubano, Jorge Carlos García, ha dato tutto il suo sostegno al suo sviluppo, ha commentato.
Ha sottolineato che l’obiettivo di Enjoy è che tutte le persone possano godere di Cuba e delle sue attrazioni. Ha esemplificato che a Varadero ci sono già 100 camere attrezzate per queste persone e per i loro accompagnatori.
Ig/rfc

#attrazioni #cuba #turismo accessibile #Diego González #Enjoy Cuba #disabilità

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE