giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador dice che Xóchitl Gálvez è la candidata della mafia messicana

Città del Messico, 4 lug (Prensa Latina) Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha ribadito oggi che la senatrice Xóchitl Gálvez è la candidata della mafia che vuole tornare al potere, Carlos Salinas, Vicente Fox, Claudio X González ed altri.

Interpellato nella sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale sugli insulti pronunciati contro di lui dalla senatrice che lo ha definito un maschilista, ha risposto che non c’è da stupirsi perché lei è la dipendente degli spacciatori di influenze che vogliono tornare ai loro privilegi per continuare a saccheggiare il paese.
Ha parlato anche della farsa che cominciano oggi con le elezioni dei presunti candidati alla presidenza, quando questa “consultazione” è già stata fatta prima, tra i vertici, l’hanno già scelta.
Tanto che, ha detto, coloro che se ne sono resi conto stanno rifiutando di aspirare a candidarsi, e c’è stata una rottura in questo gruppo conservatore di recente formazione chiamato Frente Amplio.
Ha sottolineato ancora una volta che la senatrice è sostenuta anche dagli intellettuali organici impiegati dall’oligarchia, dai media come Reforma, El Universal, El Sol de México, Televisa e commentatori come Ciro Gómez Leyva, Carlos Loret de Mola ed altri.
Tuttavia, ha detto, hanno tutto il diritto di manifestare, di esprimersi, di svolgere la loro attività politica, proprio come noi.
Però, ha chiarito che non c’è tempo per la simulazione, “per fingere e voler dare un’immagine migliore di questo gruppo di malversatori capeggiati da Carlos Salinas de Gortari con subordinati come Vicente Fox ed altri, e puoi star certo che non sto inventando niente”, ha concluso.

Ig/lma

#messico #elezioni 2024 #Andrés Manuel López Obrador #Xóchitl Gálvez #Frente Amplio

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE