sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Assassinano un ex combattente reincorporato nella vita civile in Colombia

Collage-Rigoberto-Mendoza
Bogotà, 10 lug (Prensa Latina) Con l'assassinio di Rigoberto Mendoza, presidente de la Junta de Acción Comunal Bajo Londres en Puerto Rico, dipartimento de Caquetá, sono 389 i firmatari della pace uccisi dopo l'Accordo del 2016.

“Siamo solidali con la sua famiglia e la sua comunità e chiediamo un’indagine efficace da parte delle autorità competenti. Basta attacchi contro la pace!”, ha affermato l’Ufficio dell’Alto Commissariato per la Pace ripudiando il reato.
Mendoza, che era nel processo di reincorporazione, era un membro dell’associazione Unidos Producimos paz por el Caquetá e dell’associazione dei reincorporati di Porto Rico.
L’ufficio del difensore civico ha emesso un allarme preventivo nel 2020 per i comuni di El Doncello e Porto Rico, in cui indica che lo scenario di rischio di violazioni dei diritti della popolazione civile è determinato in base al posizionamento e alla configurazione dei gruppi delle FARC-EP estinte, non coperto dall’accordo di pace.
Questo territorio è conteso tra il Fronte Rodrigo Cadete dello Stato Maggiore Centrale-FARC e la compagnia Fernando Díaz della Seconda Marquetalia, secondo un avviso.
La popolazione in fase di reincorporazione nella vita civile e le loro famiglie, in particolare quelle che si sono localizzate in maniera dispersa nel comune di Porto Rico, rischiano di essere sottoposte a minacce ed omicidi selettivi, afferma l’Istituto per gli Studi sullo Sviluppo e la Pace.

Ig/otf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE