sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia denuncia l’ostruzione ecclesiastica per proteggere i preti pedofili

La Paz, 12 lug (Prensa Latina) Il procuratore generale boliviano, Juan Lanchipa, ha smentito oggi la collaborazione della chiesa cattolica nelle indagini sui crimini sessuali commessi da anni da preti pedofili, nonostante il presunto sostegno della Compagnia di Gesù.

“Ricorderete che la chiesa cattolica ha già inviato questo diario alla procura; ma con cancellature ed abbiamo dimostrato che queste cancellature corrispondono a nomi, date e luoghi”, ha denunciato Lanchipa davanti ai media giornalistici.

La massima autorità del Pubblico Ministero in Bolivia ha ritenuto che questa azione esprima una violazione dell’impegno ecclesiastico a cooperare all’inchiesta, e costituisca piuttosto un ostacolo al chiarimento dei fatti.

Il 20 giugno, la Compagnia di Gesù ha riferito che l’ufficio provinciale di questa confraternita in Bolivia ha ricevuto il diario del sacerdote pedofilo Alfonso Pedrajas (alias Pica), dalla Curia Generale di questo ordine.

Ha aggiunto che a sua volta è stato inviato a questa gerarchia cattolica dal Dipartimento della Dottrina della Fede (ex Inquisizione) del Vaticano.
Tuttavia, una settimana dopo, la direttrice della procura speciale per i crimini di genere e minorili, Daniela Cáceres, ha riferito che il documento è “incompleto”, “in parte annullato” e “cancellato”.

“Abbiamo ricevuto la busta sigillata, come dichiarato; tuttavia, dobbiamo rammaricarci che le informazioni fornite non siano complete”, ha affermato in una conferenza stampa.

L’ordine dei Gesuiti si è affrettato a rispondere in un comunicato che “non sa come questo documento sia arrivato al Dipartimento della Dottrina della Fede o se sia stato consegnato completo od in condizioni perfettamente leggibili”.

Un rapporto d’inchiesta pubblicato il 30 aprile dal quotidiano spagnolo El País, con le rivelazioni contenute nel diario del sacerdote Pedrajas (1943-2009) sui suoi crimini sessuali e l’insabbiamento da parte dei suoi superiori, ha destato un enorme scandalo internazionale.

Ig/jpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE