domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ha respinto la risoluzione interventista del Parlamento Europeo

L'Avana, 12 lug (Prensa Latina) La Commissione Relazioni Internazionali dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare di Cuba ha bocciato oggi la risoluzione del Parlamento Europeo ad alto contenuto interventista e che diffama la realtà dell'isola.

La dichiarazione sottolinea che il Parlamento Europeo non ha l’autorità morale, politica e legale per giudicare Cuba.

Il Parlamento Europeo ha adottato oggi una risoluzione che fa riferimento alle dichiarazioni del Consiglio e della Commissione Europea, ed allo stato dell’Accordo di Dialogo Politico e di Cooperazione tra l’Unione Europea (UE) e Cuba, dopo la visita fatta a L’Avana dell’Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza dell’UE, Josep Borrell, in occasione del Terzo Consiglio Congiunto Cuba-Unione Europea.

“Il testo mostra un alto contenuto interventista, diffama non solo la realtà cubana, il suo sistema legale e lo stato di diritto, ma anche il rispetto ai legami che Cuba mantiene con altri Stati in modo sovrano, in stretta aderenza al diritto internazionale”, ha denunciato la nazione caraibica.

Ha spiegato che la risoluzione europea riflette l’applicazione di doppi standard nell’emissione di giudizi di valore su questioni alle quali questo parlamento non presta attenzione nel territorio dei propri stati membri ed in altre parti del mondo.

La dichiarazione ha sottolineato che il dibattito che è servito come base per questa risoluzione ha evidenziato una forte carica ideologica da parte di un gruppo di eurodeputati conservatori e di estrema destra, alcuni con legami noti con politici anti-cubani negli Stati Uniti, il cui scopo è ostacolare l’attuale corso delle relazioni tra Cuba e l’Unione Europea.

L’organo legislativo cubano ha ringraziato la posizione di quegli eurodeputati che, uniti all’evidenza ed alla verità storica, hanno denunciato che l’attentato contro il dialogo e la cooperazione in corso è un tributo servile dell’estrema destra europea alla politica del governo degli Stati Uniti contro l’isola.

Allo stesso modo, ha avvertito che questa risoluzione contribuisce al tentativo degli Stati Uniti di isolare Cuba a livello internazionale e di giustificare il suo bloqueo genocida, ed è anche un attacco contro le società del blocco comunitario che investono a Cuba o sono interessate a farlo.

Ha inoltre ribadito che l’adozione di questa Risoluzione viola i principi di rispetto, inclusione e cooperazione con i quali si intende organizzare il Terzo Vertice CELAC-UE, che si terrà tra pochi giorni a Bruxelles.

La dichiarazione dell’isola invita gli eurodeputati a rispettare l’accordo di dialogo politico e cooperazione tra l’Unione Europea e Cuba, nonché ad ascoltare i sentimenti di ampi settori delle società europee, che sostengono il consolidamento del dialogo ed il contributo allo sviluppo di scambi e collaborazioni nell’interesse del reciproco coinvolgimento.

Ig/mpp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE