sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela chiede un’agenda comune per un’autentica cooperazione CELAC-UE

venez-delcy-rodriguez
Bruxelles, 18 lug (Prensa Latina) La vicepresidentessa esecutiva del Venezuela, Delcy Rodríguez, ha convocato oggi qui a stabilire un piano d'azione ed un'agenda comune per sviluppare veri e propri percorsi di cooperazione tra CELAC e UE.

Nel suo discorso alla plenaria del III Vertice della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) e dell’Unione Europea (UE) che si conclude questo martedì, la vicepresidentessa ha affermato che la proposta della Repubblica Bolivariana è “molto chiara”.
In tal senso, ha auspicato la creazione di meccanismi permanenti di comunicazione e coordinamento tra CELAC e UE, nei quali, a suo avviso, esistono molte vie di cooperazione e di incontro, ma con il superamento delle divergenze e delle differenze.
Ha sottolineato che il messaggio del suo paese è di unione, pace, coordinamento e amicizia, da parte di un popolo gravemente attaccato economicamente.
Rodríguez ha denunciato che in America Latina e nei Caraibi “abbiamo tre paesi vittime di blocchi illegittimi”, come i casi di Cuba, Nicaragua e Repubblica Bolivariana.
Ha sottolineato che l’aggressione economica contro Venezuela ha colpito anche molti dei partner presenti oggi a questo vertice, come le società energetiche europee che avevano progetti imprenditoriali.
Nel caso della regione, ha citato il Petrocaribe, un meccanismo che, a suo dire, è sorto per alleviare la situazione finanziaria ed economica degli stati caraibici e che si è azzerato dopo il decreto del 2015 dell’ex presidente Barack Obama (2009-2017).
L’anche Ministra dell’Economia e delle Finanze ha ricordato che nel caso di Haiti sono stati stanziati quattro miliardi di dollari attraverso un meccanismo per assistere questo paese con il quale “abbiamo debiti storici” ed ha ricordato che solo pochi giorni fa è stata approvata una forza multinazionale per dirigerlo, a causa della grave instabilità interna.
Rodríguez ha sottolineato che l’aggressione economica contro Venezuela è diventata un vero strumento di destabilizzazione per l’America Latina ed i Caraibi.

Ig/jcd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE