sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I deputati di Cuba valutano il deterioramento del fondo immobiliare

L'Avana, 19 lug (Prensa Latina) Nei dibattiti che hanno preceduto la prima sessione dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare di Cuba (ANPP), i deputati hanno discusso oggi sul fatto che il fondo abitativo dell'isola dimostra un certo grado di deterioramento.

Il vicepresidente della Commissione per l’Industria, l’Edilizia e l’Energia, Randel Coloma, ha riferito che questo deterioramento è dovuto principalmente all’effetto degli eventi meteorologici, alla riabilitazione e conservazione su piccola scala ed alla mancata attenzione del programma abitativo.
È inoltre emerso che il piano abitazione presenta un rischio significativo di non conformità nel 2023, nonostante il grande sforzo e monitoraggio svolto sui territori.
Coloma ha spiegato che a fine maggio sono state completate 7.221 abitazioni su 25.134 previste, che rappresentano il 29% del piano per quest’anno; le Células Básicas Habitacionales (sussidi) sono soddisfatte al 13%, eseguendone solo 822, il che conferma che si tratta del programma più arretrato.
Nel piano di risanamento sono state completate 10.000 azioni costruttive, il 41% del piano dell’anno, molto lontano dalle esigenze esistenti.
Per quanto riguarda l’eliminazione dei pavimenti di terra per l’anno 2023, ha affermato che è molto basso rispetto alle esigenze esistenti identificate, qualcosa di simile si verifica con la soppressione degli appartamenti troppo piccoli.
Gli effetti meteorologici irrisolti degli anni precedenti, chiarisce il rapporto presentato, costituiscono uno dei maggiori malumori della popolazione: 109.185 case sono ancora irrisolte, e di queste 60.590 sono crolli totali e parziali.

Ig/mpp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE