domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Omicidio di un sindaco scuote Ecuador

Quito, 24 lug (Prensa Latina) Centinaia di persone accompagnano oggi nella città ecuadoriana di Manta la bara del sindaco Agustín Intriago, il cui assassinio scuote oggi questa nazione andina tra la crescente ondata di insicurezza e violenza politica.

Il pellegrinaggio di massa si svolge questo lunedì come parte dell’addio al funzionario ucciso ieri, a soli 38 anni, mentre i candidati alla presidenza esprimono il loro rammarico per quanto accaduto, ed alcuni di loro hanno sospeso le loro attività elettorali.
Otto Sonnenholzner, Jan Topic e Yaku Pérez hanno annunciato che avrebbero temporaneamente sospeso le loro attività di campagna elettorale prima delle elezioni del 20 agosto dopo il crimine contro Intriago.
La candidata alla guida del movimento esecutivo per la Rivoluzione Cittadina, Luisa González, ha espresso le sue condoglianze alla famiglia del sindaco ed agli abitanti di Manta, rinnovando nel contempo il suo appello a combattere l’insicurezza e restituire la pace agli ecuadoriani.
Finora un indagato è stato detenuto per omicidio, ha riferito la Polizia di Stato mentre crescono le critiche al governo per non aver risposto con azioni efficaci alla crisi della sicurezza sul territorio nazionale.
Il caso di Intriago è uno dei sette politici assassinati nell’ultimo anno nel paese, tra cui il candidato alla carica di legislatore, Rider Sánchez, ucciso pochi giorni fa nella provincia costiera di Esmeraldas.
La professoressa ed esperta in questioni di sicurezza, Carla Álvarez, ha avvertito che quanto accaduto con il sindaco di Manta è un ulteriore indicatore dell’inefficienza della gestione dell’esecutivo.
Il governo attribuisce la situazione all’aumento del narcotraffico ed alle controversie tra bande criminali per il controllo del narcotraffico.
Ig/avr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE