martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Chiedono al Tribunale Supremo del Brasile le prime condanne per il golpe di stato

Brasilia, 7 ago (Prensa Latina) La Procura Generale brasiliana ha chiesto oggi al Tribunale Supremo Federale (TSF) le prime condanne degli imputati per il golpe dell'8 gennaio nella capitale.

In questo primo blocco, la Procura della Repubblica (PGR) chiede la condanna di 40 imputati per reati quali associazione a delinquere armata, abolizione violenta dello stato di diritto democratico, danneggiamenti e minacce gravi, con uso di sostanze infiammabili, contro beni dell’unione e danni considerevoli per le vittime.
Sommate insieme, le pene possono arrivare a 30 anni di reclusione.
Nelle argomentazioni finali, la PGR sostiene che vi sia stata una preliminare strutturazione delle azioni antidemocratiche prima dell’8 gennaio, poiché vi era una deliberata intenzione di prendere il potere.
“Il modo in cui hanno agito gli invasori ha dimostrato, da un lato, la strutturazione del gruppo criminale e, dall’altro, la fragilità del contenimento imposto dalla Polizia Militare del Distretto Federale, soprattutto per l’assenza delle forze dell’ordine necessarie per impedire l’avanzata della folla”, ha indicato la Procura nella sua dichiarazione.
Il TSF ha avviato un procedimento penale contro 1.290 accusati di partecipazione ad atti di saccheggio della sede dei Tre Poteri, a Brasilia.
Le denunce, suddivise in otto blocchi, sono state presentate ad aprile.

Ig/ocs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE