martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador ribadisce che il bloqueo contro Cuba è una flagrante violazione dei diritti umani

Città del Messico, 8 ago (Prensa Latina) Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha denunciato ancora oggi il bloqueo economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba e lo ha definito una flagrante violazione dei diritti umani del popolo.

Nella sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale, ha risposto a una domanda sulla politica internazionale, che il suo governo non accetta il bloqueo dell’isola da parte degli Stati Uniti, né simili sanzioni da parte di nessuno.

“Nessun paese, ha detto, ha il diritto di bloccarne un altro, soprattutto quando si tratta della sopravvivenza di milioni di persone, è un atteggiamento medievale”.

“Dov’è la libertà?”, si è chiesto. “So che è una questione polemica, ma non possiamo accettare che un paese qualsiasi si creda il giudice del mondo, come un governo supremo e si imponga, colpendo qualsiasi paese”.

“Non lo accettiamo da alcun paese, da nessuno, perché crediamo nell’indipendenza e nella sovranità dei popoli”, ha concluso.

Ig/lm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE