venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I cubani sottolineano il contributo di Fidel Castro ai legami con Cina

Embajador-Blanco-Fidel
Pechino, 14 ago (Prensa Latina) I cubani del corpo diplomatico accreditato in Cina hanno reso oggi omaggio al pensiero di Fidel Castro ed hanno ricordato il suo contributo ai legami tra l'isola ed il gigante asiatico.

L’ambasciatore cubano, Alberto Blanco, ha condiviso alcuni aneddoti sugli incontri personali con lo storico leader per dimostrare la sua costante preoccupazione per il benessere del popolo e la sua conoscenza di questioni dissimili della realtà nazionale cinese.
Blanco ha anche sottolineato la capacità del Comandante in Capo di mirare sempre più in alto, in modo audace e puntuale.
Ha sottolineato la spinta del leader per le relazioni con Pechino, le sue visite qui nel 1995 e nel 2003, che hanno contribuito a rafforzare la fiducia politica tra le due parti.
Il 2 settembre 1960, di fronte a più di un milione di cubani, Fidel Castro ha chiesto di rompere i rapporti con il governo taiwanese per stabilire legami diplomatici con la Repubblica popolare cinese di Mao Zedong.
In occasione del suo 97° compleanno, i cinesi che hanno studiato a Cuba o hanno conosciuto l’isola per la sua resistenza contro gli Stati Uniti, hanno ricordato con ammirazione lo storico leader della Rivoluzione.
“Cuba è stato il primo paese dell’emisfero occidentale a stabilire relazioni con la Cina, Fidel e il nostro presidente Mao Zedong sono stati grandi statisti con una visione a lungo termine dei legami bilaterali”, hanno commentato.
Inoltre, hanno sottolineato che molti cittadini cinesi conoscono la figura di Fidel Castro e, soprattutto, lo mettono in relazione con la capacità dell’isola di affrontare l’imperialismo statunitense a sole 90 miglia dal suo territorio.

Ig/idm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE