sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Avanza a Cuba il processo sull’efficacia di un farmaco contro l’Alzheimer

Sancti Spiritus, Cuba, 17 ago (Prensa Latina) Sta procedendo positivamente oggi in questa provincia centrale di Cuba la sperimentazione clinica di fase III per valutare l'efficacia e la sicurezza del farmaco neuroprotettivo NeuralCim nei pazienti con variante amnesica di Alzheimer, lieve o moderata.

Come ha saputo Prensa Latina, sono due gli studi che sono stati realizzati dallo scorso febbraio, uno a L’Avana ed un altro che comprende circa 1.500 persone nel resto del territorio nazionale, l’obiettivo è lo stesso, anche se ognuno ha le sue caratteristiche.
Secondo i coordinatori di Sancti Spíritus, il programma è iniziato con un limite di pazienti -circa 60- e aumenta selettivamente dopo una valutazione di coloro che soffrono di questa condizione da parte di neurologi, geriatri e psicologi dell’Ospedale Generale Provinciale Camilo Cienfuegos.
La strategia è quella di aumentare e confermare tutte le informazioni sull’efficacia e la fiducia per ottenere la registrazione definitiva del farmaco da parte del Centro per il Controllo Statale dei Medicinali, delle Attrezzature e dei Dispositivi Medici (Cecmed).
Nel marzo dello scorso anno, dopo aver valutato la documentazione presentata dal Centro de Inmunología Molecular, il Cecmed ha concesso la registrazione sanitaria condizionale a NeuralCim, una speranza per una popolazione cubana sempre più anziana.
Le valutazioni scientifiche effettuate hanno dimostrato che NeuralCim ha meno effetti collaterali rispetto ad altri farmaci offerti a livello internazionale, arresta il deterioramento cognitivo e migliora la qualità della vita nel tempo.
Gli studi nel paese stimano che circa 170.000 persone soffrano di Alzheimer, una malattia che è la principale causa di demenza in tutto il mondo, con una prevalenza tra il 5 e il 10% nelle persone di età superiore ai 65 anni.

Ig/rg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE