mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Agenti carcerari continuano a essere sequestrati dai detenuti nelle prigioni dell’Ecuador

Quito, 31 ago (Prensa Latina) Detenuti nella prigione di Turi, nella città ecuadoriana di Cuenca, stanno sequestrando oggi diversi agenti carcerari dopo una rivolta iniziata mercoledì mattina.

Il ministro della Pubblica Sicurezza e della Sicurezza dello Stato, Wagner Bravo, ha confermato che per il secondo giorno consecutivo il penitenziario continua ad essere occupato dai detenuti.
Nelle dichiarazioni rilasciate alla radio FM Mundo, Bravo ha insinuato che la rivolta di Turi è una risposta agli interventi nelle carceri del paese.
Le autorità non hanno confermato quante persone siano detenute lì, anche se in via preliminare i media locali hanno indicato che si tratterebbe di 10 poliziotti e 34 agenti carcerari.
Nel frattempo, decine di agenti in uniforme si trovano fuori dal complesso carcerario perché non sono riusciti ad entrare.
Secondo quanto riportato dal quotidiano locale El Mercurio, dai tetti i prigionieri hanno sfidato gli agenti in uniforme ad entrare e si sono identificati come membri della banda criminale Los Lobos.

Ig/nta

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE