venerdì 17 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba commemora la battaglia per la liberazione degli eroi antiterroristi

fernando
L'Avana, 12 set (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ricordato che oggi ricorrono 25 anni dall'arresto negli Stati Uniti dei cinque combattenti antiterroristi e dell'inizio di una battaglia per la loro liberazione.

Il presidente ha sottolineato nel suo account di Twitter che con la prigionia dei cinque eroi, le loro famiglie e tutta Cuba hanno sofferto per 16 anni; allo stesso tempo, ha sottolineato la battaglia dei leader della Rivoluzione, Fidel e Raúl Castro, del popolo in generale e della solidarietà internazionale per riportarli a casa.
René González, Antonio Guerrero, Ramón Labañino, Fernando González e Gerardo Hernández furono detenuti nel territorio settentrionale il 12 settembre 1998, per aver monitorato azioni terroristiche che minacciavano la sicurezza della maggiore delle Antille.
I Cinque, come erano conosciuti nel mondo i combattenti antiterrorismo, furono arrestati e sottoposti a un processo giudiziario con varie irregolarità, tra cui lo svolgimento del processo nella città di Miami, l’8 giugno 2001, luogo storicamente ostile a Cuba e dove era impossibile essere imparziali.
Di conseguenza, sono stati tutti giudicati colpevoli, anche se l’unico reato veramente provato è stato l’uso di false identità per tre di loro.
Non è stato possibile dimostrare che avessero accesso ad informazioni che rappresentavano un rischio per la sicurezza nazionale, tuttavia sono stati condannati a lunghe condanne, che hanno superato anche i due ergastoli, come nel caso di Gerardo Hernández.
Nel 2001, il leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro, promise in un discorso al popolo cubano che gli eroi sarebbero tornati in patria ed un movimento internazionale di solidarietà caratterizzò la lotta per questo ritorno.
Per più di 16 anni sono rimasti nelle carceri statunitensi ed hanno subito umiliazioni come l’isolamento in celle di punizione senza motivo e la privazione della comunicazione con le loro famiglie.
Il 17 dicembre 2014, il Generale d’Esercito e poi Presidente di Cuba, Raúl Castro, annunciò il ritorno dei Cinque e l’inizio di un processo di normalizzazione delle relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti.
A Cuba ricevettero lo status di Eroi della Repubblica e l’Ordine di Playa Girón, oltre al riconoscimento del popolo.

Ig/mpp

#cinque eroi #commemorazione #cuba #arresto 1998 #Miguel Díaz-Canel #René González #Antonio Guerrero #Ramón Labañino #Fernando González #Gerardo Hernández #Fidel Castro #Raul Castro

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE