venerdì 24 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Secondo un sondaggio la maggioranza vuole elezioni anticipate in Perù

Peru-1
Lima, 15 set (Prensa Latina) Un nuovo sondaggio privato diffuso oggi registra un aumento della disapprovazione di massa nei confronti della presidentessa de facto Dina Boluarte e verifica che la maggioranza vuole eleggere un nuovo presidente nelle elezioni anticipate in Perù.

L’indagine aziendale Datum precisa che la disapprovazione nei confronti della presidentessa è cresciuta dal 77 all’80% rispetto ad agosto ed il consenso cala leggermente, da 16 a 15, nonostante le continue presentazioni pubbliche e gli annunci di successi rivendicati dalla capa di stato de facto per la successione.
Il noto analista televisivo Nicolás Lúcar ha commentato che con l’80% di contrari è molto difficile governare ed ha sottolineato che è evidente che in questa maggioranza contraria ci sono cittadini di sinistra, di centro e di destra.
Datum ha chiesto anche la data in cui dovrebbero svolgersi le prossime elezioni presidenziali e il 59% propone di anticiparle al 2024 (46) o al 2025 (13).
D’altra parte, il 35% accetta che le elezioni si svolgeranno, come vuole Boluarte, nel 2026, quando termina il mandato quinquennale per il quale è stato eletto il destituito e incarcerato Pedro Castillo, che Boluarte ha sostituito per successione come vicepresidentessa.
Per quanto riguarda le misure che Boluarte dovrebbe adottare per migliorare la propria posizione nei sondaggi, il 24% ritiene che dovrebbe applicare un piano efficace contro la criminalità; il 14% che dovrebbe avvicinarsi alla gente ed il 14% che dovrebbe cambiare i ministri.
Secondo il 46% degli intervistati la presidentessa de facto governa con la destra, per il 13% governa con il centro e per il 26% con la sinistra, sebbene questo settore politico sia contrario al governo.

Ig/mrs

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE