giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba conferma all’ONU la sua volontà di combattere il cambiamento climatico

dc-ONU
Nazioni Unite, 20 set (Prensa Latina) Nonostante gli ostacoli imposti dal bloqueo degli Stati Uniti, Cuba conferma la sua disponibilità a contribuire agli sforzi globali contro il cambiamento climatico, ha sottolineato oggi il presidente del paese, Miguel Díaz-Canel.

La nazione è impegnata ad aumentare l’efficienza energetica, a sviluppare le fonti rinnovabili ed a promuovere uno sviluppo a minore intensità di carbonio, come previsto nel piano economico e sociale elaborato fino al 2030, ha spiegato il presidente intervenendo al Vertice sull’Ambizione Climatica durante il terzo giorno della settimana ad alto livello dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Questa iniziativa del governo vuole aumentare la produzione di elettricità basata su fonti rinnovabili fino al 24% e ad aumentare la copertura forestale fino al 33%, evitando così l’emissione di 169,9 milioni di tonnellate di anidride carbonica, ha aggiunto.
Altre stime, ha osservato, sono impegnate ad aumentare l’efficienza ed il risparmio energetico per evitare l’emissione di 700mila tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera nel periodo 2014-2030, a cui si aggiungerebbero i trasporti terrestri a minore intensità di carbonio.
Il capo dello stato ha respinto i grandi ostacoli ingiunti al paese dal bloqueo imposto dal governo degli Stati Uniti e dalla sua estrema intensificazione negli ultimi anni.
Tuttavia, ha aggiunto, “i nostri progressi ed i nostri obiettivi confermano la nostra ferma volontà di contribuire agli sforzi globali”.
Díaz-Canel ha ricordato anche l’impegno di Cuba a promuovere la cooperazione, soprattutto quest’anno che è alla guida del G77 + Cina.

Ig/ebr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE