venerdì 17 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba difende la leadership del G77 + Cina come portavoce del Sud

Nazioni Unite, 22 set (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi la leadership del G77 + Cina come legittimo portavoce delle posizioni del Sud del mondo di fronte alla mancanza di una risposta internazionale coordinata alle sue sfide.

Di fronte a intimidazioni enormi, è più urgente che mai raggiungere il consenso, la riflessione costruttiva, l’unità di ideali, l’allineamento del pensiero al servizio della progettazione e della promozione di un nuovo ordine economico internazionale, ha osservato il presidente durante la 47° riunione ministeriale del blocco.

Negli ultimi cinquant’anni si sono moltiplicati l’instabilità e lo scambio ineguale, a cui si aggiunge la crisi multi-sistemica esacerbata dalla pandemia, ha insistito.

I progressi nel porre fine alla povertà estrema sono diminuiti di tre o quattro anni, mentre i paesi più poveri hanno stanziato più risorse per il servizio del debito che per la sanità pubblica, ha osservato.

Nel frattempo, l’1% più ricco si è accaparrato quasi i due terzi della ricchezza generata a livello globale dal 2020.

“Per Cuba, questa rivendicazione permanente del nostro Gruppo non è stata guidata dalla difesa dei legittimi diritti economici del Sud”, ha aggiunto.

Il presidente ha insistito sulla sua richiesta di un contratto globale nuovo e più giusto.

L’incontro, svoltosi presso la sede delle Nazioni Unite in occasione del segmento ad alto livello della 78° Assemblea Generale, ha insistito sull’importanza del gruppo emblematico delle nazioni del Sud, composto da 134 membri.

Ig/ebr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE