martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siria esige il ritiro delle forze turche per normalizzare le relazioni

Damasco, 3 ott (Prensa Latina) Il viceministro degli Esteri siriano, Bassam Sabbagh, ha ritenuto oggi che per ristabilire le relazioni con Turchia sia necessario che quest'ultima ritiri le sue forze militari da questo territorio.

Mantenendo i suoi soldati in Siria, Ankara ostacola ogni sforzo volto a normalizzare le nostre relazioni, ha affermato il viceministro degli Esteri in dichiarazioni citate qui dalla stampa, durante la sua partecipazione alla 78° sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.
Sabbagh ha aggiunto che Damasco sarà aperta ai negoziati con Ankara, ma la permanenza delle sue forze in territorio siriano costituisce un’occupazione illegale ed ostacolerà i contatti.
Al momento non ci sono contatti o rapporti con il governo turco, ha detto il funzionario.
Per quanto riguarda le relazioni tra Riad e Damasco, ha sottolineato che Siria sta riprendendo le relazioni diplomatiche con il Regno dell’Arabia Saudita e spera di sviluppare ulteriormente i legami di fratellanza con questa nazione del Golfo.
Siamo sulla buona strada e desideriamo molto sviluppare queste relazioni fraterne, ha osservato.
Per quanto riguarda le relazioni tra Siria e Russia, Sabbagh ha sottolineato che sono eccellenti e che la cooperazione tra i due paesi è ai massimi livelli ed in vari campi.

Ig/fm

#occupazione #russia #siria #turchia #arabia saudita

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE