mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Díaz-Canel: persiste il terrorismo contro Cuba dopo il crimine delle Barbados

Captura-7-768x573
L'Avana, 6 ott (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ed altre autorità del paese hanno ricordato oggi il 47° anniversario dell'attacco terroristico contro un aereo cubano, nel quale morirono 73 persone innocenti nelle acque delle Barbados.

L’esplosione di un aereo della Cubana de Aviación in volo in questo giorno del 1976 risponde ad una politica di terrore promossa dagli Stati Uniti, che costò la vita a 73 persone, ha scritto il presidente su Twitter.
“No al terrorismo statunitense che non ha mai smesso di minacciare il nostro popolo e che anche oggi persiste nei suoi piani di odio e di distruzione contro Cuba”, ha denunciato.
Il Capo di Stato cubano ha sottolineato in un altro messaggio sulla stessa rete sociale che “la prova più grande del cinismo dell’impero è mettere il nome onorevole di Cuba nella lista dei sostenitori del terrorismo, quando i terroristi responsabili del crimine alle Barbados hanno vissuto e sono morti negli Stati Uniti senza pagare per i loro crimini”.
Anche il Primo Ministro della maggiore delle Antille, Manuel Marrero, ed il Cancelliere, Bruno Rodríguez, hanno reagito su questo social network, evocando l’abominevole crimine di Barbados, che l’isola caraibica non potrà mai dimenticare perché il dolore continua.
Marrero ha citato la frase pronunciata dal leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, al funerale delle vittime del mostruoso crimine, che sintetizza la forte condanna di Cuba per l’evento: “…quando un popolo energico e virile piange, l’ingiustizia trema”, ha ricordato.
Da parte sua, Rodríguez ha avvertito che questa barbarie resta impunita dopo 47 anni, e che l’isola caraibica commemora oggi la Giornata delle Vittime del Terrorismo di Stato in ricordo di 3.748 morti e 2.099 disabili a causa del terrorismo scatenato contro questa nazione.
L’esplosione in volo di un aereo cubano, qui conosciuto come il crimine delle Barbados, è considerato uno degli atti terroristici più brutali compiuti contro la Rivoluzione cubana da uomini al servizio della CIA.

Ig/lld

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE