mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Omaggio a Roma allo scrittore Italo Calvino nel suo centenario

Roma, 16 ott (Prensa Latina) La sede municipale della cittadina costiera romana di Ostia è stata teatro di un evento politico-culturale per il centenario di Italo Calvino venerdì scorso, l’illustre scrittore italiano nato a Cuba, figura che unisce i due popoli, ha indicato oggi una fonte diplomatica.

L’attività è stata organizzata dal Circolo Julio Antonio Mella (CJAM), dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (Anaic) con la collaborazione del Municipio X di questa capitale e dell’Ambasciata di Cuba in questo paese, ha affermato Alejandro Betancourt, terzo segretario di questa missione diplomatica incaricata della stampa e degli affari culturali.

All’incontro, hanno partecipato il presidente del CJAM dell’Anaic, Roberto Fraschetti, e Paula de Jesús, membro di tale organizzazione, che hanno sottolineato il legame di Calvino con la nazione delle Antille, dove è nato il 15 ottobre 1923, nella località di Santiago de las Vegas, nella periferia de L’Avana.

Fraschetti ha ricordato la lotta di Calvino contro il fascismo nella seconda guerra mondiale, come partigiano, la sua appartenenza al Partito Comunista Italiano ed il suo ruolo nella creazione dell’Anaic, a sostegno della Rivoluzione cubana.

Betancourt ha portato ai presenti i saluti dell’ambasciatrice Mirta Granda ed ha sottolineato l’importanza di questa celebrazione, in memoria di un eccezionale intellettuale d’avanguardia, che visse i suoi primi due anni di vita nella sua patria cubana, alla quale rimase legato, da qui il suo nome di battaglia come partigiano, che era Santiago.

A partire dal 1959 sostenne il processo rivoluzionario avviato a Cuba e durante un viaggio nell’isola nel 1964 incontrò il comandante Ernesto Che Guevara.

Antonio Caliendo, funzionario del Municipio X di Roma, ha fatto riferimento anche al profondo legame di Calvino con Cuba ed ha accennato agli omaggi che sia in questa nazione caraibica che in Italia si stanno svolgendo per il suo centenario.

Da parte sua, il critico letterario Donato Di Stasi ha parlato dell’opera di Calvino, della sua importanza e trascendenza, mentre l’attrice Donatella Zapelloni ha letto brani dei suoi libri, accompagnata dalla musica del trombettista cubano Miguel Jiménez.

Per l’occasione è stata inaugurata una mostra di foto e manifesti che resterà aperta al pubblico presso i locali del Municipio X di Roma, a Ostia.

Ig/ort

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE