lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente di Cuba ha ribadito la condanna del massacro israeliano in Palestina

L'Avana, 23 ott (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito oggi la sua ferma condanna dei bombardamenti indiscriminati dell'esercito israeliano contro il popolo palestinese, che continuano a provocare la morte di innocenti in questo territorio del Medio Oriente.

Sul suo account di Twitter, il presidente ha espresso la sua solidarietà agli abitanti della Striscia di Gaza e della Cisgiordania, vittime di quello che ha definito un genocidio compiuto da Israele, che costituisce una vergogna per l’umanità.
Díaz-Canel ha fatto riferimento alla posizione di Cuba sulla questione, espressa anche nell’incontro recentemente conclusosi sul tema dell’immigrazione, tenutosi ieri a Palenque, nello stato messicano del Chiapas.
Nell’incontro, il presidente cubano, insieme ai leader di 12 paesi dell’America Latina, colpiti dall’attuale crisi migratoria, ha respinto gli attacchi aerei mortali contro ospedali, scuole ed altre infrastrutture civili, che hanno ucciso migliaia di persone nella Striscia di Gaza ed in Cisgiordania.
La maggiore delle Antille ha espresso la sua profonda preoccupazione per l’escalation del conflitto tra le parti negli ultimi 15 giorni, in seguito alla risposta israeliana all’incursione nel suo territorio da parte di unità del Movimento di Resistenza Islamica (Hamas).

Ig/lld

#crimini di guerra #cuba #Miguel Díaz-Canel #israele #palestina #genocidio #Striscia di Gaza #Cisgiordania

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE