martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela ha respinto le dichiarazioni del presidente della Guyana su Essequibo

irfaan-Ali
Caracas, 25 ott (Prensa Latina) La Repubblica Bolivariana ha respinto oggi con forza le dichiarazioni del presidente della Guyana, Irfaan Ali, interferendo in questioni di assoluta responsabilità dei venezuelani.

In un incontro con i partiti politici dell’opposizione, il leader della Guyana è intervenuto parlando del referendum consultivo indetto dall’Assemblea Nazionale (Parlamento del Venezuela), che si terrà il 3 dicembre, denuncia una dichiarazione del Ministero degli Affari Esteri del paese sudamericano.
La nota ribadisce il ricorrente rifiuto di Ali di partecipare ai dialoghi indetti dal Venezuela per risolvere, come previsto dall’Accordo di Ginevra del 1966, la controversia territoriale di Guayana Esequiba.
Inoltre, persiste nella “sua condotta illegale, abusiva ed arbitraria” di avere un mare territoriale in attesa di essere delimitato, condotta che minaccia la stabilità della regione, alimentata dall’ostinata associazione della Guyana con gli interessi del Comando Sud degli Stati Uniti, ha indicato.
Ha assicurato che la consultazione popolare in Venezuela risponde al pieno esercizio della democrazia bolivariana, nel rispetto della legge e con l’obiettivo di orientare l’azione di tutti gli organi del potere pubblico, al fine di difendere i principi sanciti dalla Costituzione e dalle leggi nazionali.

Ig/jcd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE