domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela ha invitato a non interferire nei suoi affari politici interni

venez
Caracas, 26 ott (Prensa Latina) Il presidente dell'Assemblea Nazionale, Jorge Rodríguez, ha chiesto oggi al personale diplomatico accreditato in Venezuela di non interferire negli affari politici interni della nazione e li ha invitati alla moderazione ed alla parsimonia.

In una presentazione nella sede della Cancelleria, davanti ai diplomatici, di quanto avvenuto domenica nelle cosiddette elezioni primarie dell’opposizione, il deputato ha espresso la preoccupazione del suo governo per l’incontro avvenuto tra María Corina Machado ed alcuni ambasciatori.
“Con tutto il rispetto, chiediamo moderazione, parsimonia e di non interferire negli affari politici interni del Venezuela”, ha osservato.
Rodríguez ha assicurato che i tempi del 2019, quando Juan Guaidó si autoproclamò presidente in una pubblica piazza in Venezuela ed è “stato riconosciuto da un folto gruppo di paesi”, sono finiti e che questa pratica è stata sconfitta.
“Non permetteremo che la società venezuelana venga messa di nuovo in una situazione di ansia, solo perché domenica scorsa è stata perpetrata questa grave frode”, ha sottolineato.
Il capo del parlamento unicamerale ha affermato che quanto accaduto non può essere considerato un’elezione poiché non vi è alcuna affidabilità né modalità per verificarne i risultati.
Rodríguez ha sottolineato che il Potere Elettorale ha espresso in due occasioni la sua disponibilità ad appoggiare e realizzare le cosiddette primarie dell’opposizione, ma la stessa ha rifiutato di permettere al Consiglio Nazionale di gestirle.
“Non vi sembra un po’ strano che abbiano rifiutato tutto il sostegno”, si è chiesto, concludendo che l’unica spiegazione è che la “frode di proporzioni incalcolabili” era già stata organizzata.

Ig/jcd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE