martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le misure statunitensi colpiscono le banche cubane

L'Avana, 31 ott (Prensa Latina) Il sistema bancario e finanziario cubano continua ad essere uno dei principali obiettivi delle misure aggressive del governo degli Stati Uniti, indica oggi un articolo di stampa.

La nota del quotidiano Granma aggiunge martedì che la mancanza di finanziamenti pregiudica l’acquisizione di fattori fruttiferi per garantire la produzione alimentare.
Questo articolo sottolinea che tra il 2022 e il 2023, i danni monetari e finanziari causati all’economia cubana per questa causa hanno superato i 280,2 milioni di dollari, cosa che sarà denunciata l’1 ed il 2 novembre davanti all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Nel messaggio si insiste che l’ultimo rapporto del Ministero delle Relazioni Internazionali cubano sugli effetti del bloqueo indica un aumento significativo del rifiuto da parte degli istituti bancari e finanziari stranieri di realizzare transazioni con banche ed imprese cubane.
Tra le azioni ricorrenti figurano la cancellazione di conti e contratti già stabiliti, la restituzione costante delle transazioni bancarie e la cancellazione delle chiavi per lo scambio di informazioni finanziarie tramite la Swift (Società per le Telecomunicazioni Finanziarie Interbancarie).
Persistono anche le restrizioni all’uso del dollaro statunitense nelle transazioni all’estero, così come l’impossibilità di utilizzare il sistema finanziario statunitense nei casi in cui un’entità cubana sia l’origine o la destinazione dei trasferimenti.
In seguito alle pressioni, intimidazioni e dissuasioni esercitate dal governo statunitense sulle istituzioni finanziarie internazionali, sono stati introdotti nuovi ostacoli, come la sollecitudine di documenti aggiuntivi, che genera ritardi e limita l’esecuzione dei pagamenti.

Ig/rfc

#bloqueo #economia #finanza #usa #cuba #sanzioni

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE