martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sit-in in difesa dell’istruzione pubblica in Argentina

Buenos Aires, 16 nov (Prensa Latina) Studenti e insegnanti argentini impersoneranno oggi una veglia nei centri educativi di tutto il paese per condannare le intenzioni del candidato di La Libertad Avanza, Javier Milei, di privatizzare l'istruzione, se vincesse le elezioni di domenica.

Secondo il movimento universitario del Sud, intorno alle 20, ora locale, i partecipanti alle iniziative si incontreranno nelle scuole e negli istituti di istruzione superiore del settore pubblico e compiranno atti di denuncia fino a mezzanotte.
L’istruzione pubblica non è un business. Senza di lei non c’è futuro. Diciamo NO alle proposte tariffarie ed al voucher, si legge in un messaggio di questa organizzazione.
Inoltre, esorta i cittadini ad essere protagonisti nella difesa dei diritti conquistati.
Da parte sua, il rappresentante del movimento, Tomás Battaglino, ha sottolineato che i problemi dell’Argentina non si risolvono con una motosega, simbolo con cui Milei descrive il suo piano di governo.
Se l’istruzione non fosse più gratuita, migliaia di studenti sarebbero costretti ad abbandonare l’università, ha avvertito.
Milei ha espresso il suo sostegno all’idea di privatizzare i media pubblici, dollarizzare l’economia e distruggere la Banca Centrale, tra le altre proposte fortemente criticate.

Ig/gas

#argentina #istruzione pubblica #elezioni generali #dollarizzare #Javier Milei #privatizzare

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE