martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La pace è necessaria per salvare il pianeta, ha affermato Cuba alla COP28

cuba-cop28
Dubai, 1° dic (Prensa Latina) La pace è necessaria per salvare il pianeta, ha affermato oggi il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, respingendo il genocidio di Israele contro il popolo palestinese, intervenendo al Vertice Mondiale sull'Azione Climatica.

“A poco più di duemila chilometri da qui, a Gaza avviene un genocidio. A nome di Cuba, condanniamo categoricamente l’escalation di violenza e di terrore scatenata contro gli abitanti di questa striscia di terra della Palestina occupata”, così è iniziato il discorso del presidente cubano.
Nel corso dell’evento che rientra nella 28° Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2023 (COP28), ha accolto con favore la decisione adottata ieri che rende operativo il fondo per le perdite ed i danni.
“La scienza ci ha ripetutamente messo in guardia sulle conseguenze catastrofiche dell’aumento delle temperature globali. Ignorarlo sarebbe l’errore più costoso della specie umana”, ha sottolineato.
Il presidente cubano ha considerato che invertire questa situazione è chiaramente compito di tutti, ma solo i paesi sviluppati sono in grado di ottenere le riduzioni più ambiziose delle loro emissioni e di sostenere con mezzi di attuazione le azioni del Sud.
Il diritto all’esistenza dell’umanità deve essere la motivazione principale delle discussioni. La COP28, che concluderà la prima valutazione globale sull’attuazione dell’Accordo di Parigi, rappresenta un’opportunità unica per correggere il corso degli sforzi collettivi volti a contrastare il cambiamento climatico, ha affermato.
Prima di concludere, ha ricordato il Vertice della Terra, tenutosi nel 1992, durante il quale il comandante in capo Fidel Castro Ruz ha concluso avvertendo: “Domani sarà troppo tardi per fare quello che avremmo dovuto fare molto tempo fa”.
Che domani sia oggi ed il tempo stringe, ha concluso.

Ig/nmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE