domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia ed una società russa costruiranno un moderno impianto pilota per il litio

litio-2

 

La Paz, 13 dic (Prensa Latina) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, ha assistito oggi alla firma di un accordo per determinare a Uyuni, Potosí, un impianto pilota per l’estrazione diretta del litio in grado di produrre 14mila tonnellate all’anno.
Le società Yacimientos de Litio Bolivianos (YLB) e il gruppo russo Uranium One hanno firmato un accordo che prevede la costruzione dell’opera che genererà tale volume di prodotto in tre fasi.
“Questa firma di un accordo si traduce in benefici per il nostro paese. Da questo accordo siamo sicuri che questi investimenti, il lavoro e la produzione che ne deriveranno genereranno un maggiore sviluppo”, ha affermato il dignitario durante la cerimonia tenutasi nella Casa Grande del Pueblo (sede del governo).
Ha assicurato che l’accordo ratifica “la forma e il modello di produzione e commercializzazione” che lo Stato Plurinazionale propone a tutte le imprese straniere interessate al litio boliviano.
Arce ha sostenuto che con questo accordo Bolivia ratifica “che siamo e partecipiamo assolutamente in tutti i punti della catena di produzione e commercializzazione del nostro litio (…), perché ciò è determinato dal nostro modello di business che spieghiamo ai diversi paesi”.
Il capo dello Stato ha sottolineato che questo minerale attualmente “è un minerale privilegiato nel mondo” e che Bolivia possiede un’importante riserva che raggiunge i 23 milioni di tonnellate nelle saline di Uyuni, Pastos Grandes e Coipasa, situate rispettivamente nei dipartimenti di Potosí e Oruro.

Ig/jpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE