venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Associazione argentina esprime preoccupazione per le misure del governo

Buenos Aires, 15 dic (Prensa Latina) L'associazione argentina Abuelas de Plaza de Mayo ha espresso oggi la sua preoccupazione per il nuovo protocollo di sicurezza annunciato dal governo ed ha reclamato il rispetto della Costituzione.

Ieri, la responsabile del settore, Patricia Bullrich aveva riferito che la Gendarmeria, la Prefettura navale, la Polizia aeroportuale e di sicurezza federale, nonché il sistema penitenziario, interverranno di fronte a tagli, picchetti e blocchi parziali o totali delle strade e luoghi pubblici.
“La legge non sarà osservata a metà e noi siamo disposti a farla rispettare. Le forze possono intervenire conformemente alle norme procedurali vigenti ed immediatamente in caso di flagranza. Gli enti provinciali agiranno nei territori di loro competenza”, ha precisato.
“Si interverrà fino a liberare completamente lo spazio e si utilizzerà la forza minima necessaria e sufficiente. Sarà graduata in proporzione alla resistenza”, ha aggiunto.
Inoltre, ha precisato che verranno individuati gli autori, complici e mandanti di questo tipo di reati, nonché i veicoli utilizzati, che verranno sequestrati se non rispettano le norme del codice della strada e se i loro conducenti non sono muniti dei documenti richiesti.
“Se scendono in piazza ci saranno delle conseguenze”, ha concluso.
“La protesta sociale è un diritto, ma anche una garanzia per il dialogo democratico tra il popolo ed i suoi rappresentanti. Le peggiori tragedie della nostra storia sono andate di pari passo con politiche repressive”, hanno reclamato le Abuelas de Plaza de Mayo.
“Poco dopo aver celebrato i 40 anni della più lunga democrazia del nostro paese, chiediamo ai nostri leader di rispettare i diritti e la Magna Carta”, conclude il testo.

Ig/gas

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE