mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Deputata boliviana reclama una revisione dell’asilo politico per Walter Chávez

Deysi-Choque
La Paz, 10 gen (Prensa Latina) La rappresentante del Movimento per il Socialismo (MAS), Deysi Choque, ha confermato che oggi è in corso la revisione dello status di rifugiato politico del peruviano Walter Chávez, accusato di aver promosso lo scontro tra boliviani.

Choque ha riferito in una conferenza stampa di aver richiesto questa revisione al Consiglio Nazionale per i Rifugiati.
“Ufficialmente chiediamo che quest’uomo (Chávez) non possa stare nel paese. Non può essere che qualcuno che continua a ferire ed a mettere i cittadini ed il popolo di Santa Cruz gli uni contro gli altri sia ancora qui”, ha affermato la deputata.
Chávez è entrato in Bolivia nel 1992 ed ha ottenuto lo status di rifugiato politico.
Dal 2005 è stato consigliere politico dell’ex presidente Evo Morales, finché nel 2016 ha giocato un ruolo chiave in una manipolazione basata sulla menzogna di un presunto figlio dell’allora presidente, una calunnia decisiva per la vittoria del NO in un referendum sulla rielezione del primo dignitario indigeno del paese degli altipiani.
Attualmente Chávez sta realizzando un contratto simile con il partito Creemos del governatore dell’opposizione di Santa Cruz, Luis Fernando Camacho, detenuto, accusato tra l’altro di terrorismo.
Choque ha ricordato che “dopo essere stato consigliere di Evo Morales, oggi è consigliere di Creemos, quindi quest’uomo (…) dirige la governatorato”.

Ig/jpm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE