giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’università cubana laurea nuovi medici

20240125_092122
Camagüey, Cuba, 25 gen (Prensa Latina) L'Università di Scienze Mediche Carlos J. Finlay a Camagüey, ritorna oggi a laureare professionisti con la priorità di difendere la salute pubblica, come premessa della Rivoluzione.

Pochi giorni prima il 171° Anniversario della nascita dell’Eroe Nazionale José Martí, i suoi ideali di scienza e libertà per lo sviluppo della parte migliore dell’umanità dei cubani sono riecheggiati nella Plaza de la Revolución, Ignacio Agramonte.
Ed è stato proprio questo il messaggio di Roberto Carrazana, che ha espresso a nome dei 714 laureati, l’enorme impegno per “queste persone che si aspettano il meglio dal punto di vista etico, con la nostra solidarietà e voglia di salvare vite umane”.
Alle porte del 514° compleanno dell’ex Villa Santa María del Puerto del Príncipe, arriva un dono da “giovani con uno spirito enorme, gli stessi che hanno dovuto affrontare la pandemia e che si fanno avanti ogni volta che ce n’è bisogno” come afferma la rettrice dell’università, Támara Chaos.
L’Esercito dei Camici Bianchi, come lo definì il leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha aggiunto, questa mattina, al suo potenziale della sanità, medici consapevoli del loro dovere verso la società, a salvaguardia di una delle conquiste più importanti del processo socialista, nonostante i diversi fattori che ostacolano un miglior servizio alla popolazione.

Ig/fam

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE