giovedì 29 Febbraio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente del Messico impugnerà la sentenza della Corte Suprema sulla legge dell’elettricità

Città del Messico, 1° feb (Prensa Latina) Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, impugnerà la decisione della Corte Suprema di Giustizia (CSG) sulla legge sull'elettricità e presenterà questo mese un'altra proposta di riforma costituzionale, ha annunciato oggi.

Nella sua conferenza stampa mattutina, ha denunciato nuovamente la magistratura per essersi arresa completamente agli interessi dei privati ed ha descritto l’azione di ieri della CSG di revocare la legge approvata dal Congresso nel 2021 come un tradimento della patria da parte dei ministri che ne hanno approvato l’incostituzionalità.
Ha detto che ogni volta che c’è un’iniziativa per mettere al primo posto l’interesse pubblico e non permettere che il profitto prevalga, ogni volta che si cerca di proteggere il popolo, di difendere l’economia popolare contro queste persone ambiziose, hanno dalla loro parte la magistratura, che difende il capitale straniero.
Per questo motivo ha annunciato che sta valutando la possibilità di includere nel pacchetto di riforme che invierà al Congresso il 5 febbraio, una modifica alla Costituzione per lasciarla com’era prima della cosiddetta riforma energetica del 2013.
“Come possiamo accettare il predominio del potere privato su quello pubblico, impossibile!”, ha detto.
Ha spiegato che con il 54%, lo stato ha la possibilità di intervenire affinché non ci siano abusi sulle tariffe, così come si fa con il prezzo della benzina. La Pemex detiene l’80% del mercato dei carburanti e, se non ci fossero stati cambiamenti, l’azienda statale sarebbe già in bancarotta ed i prezzi sarebbero esagerati. Ha detto che quello che è successo da Carlos Salinas de Gortari, dalla fine del secolo scorso, a Enrique Peña Nieto (2012-2018), ha portato Messico alla bancarotta.

Ig/lma

#CSG #messico #Andrés Manuel López Obrador #legge sull’elettricità

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE