giovedì 29 Febbraio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Mantengono l’allerta rossa nella regione cilena colpita dagli incendi

Santiago del Cile, 7 feb (Prensa Latina) Le autorità cilene mantengono oggi l'allerta rossa nei comuni della regione di Valparaíso colpiti dagli incendi boschivi, anche se la maggior parte dei focolai sono contenuti e si stanno facendo progressi verso la loro totale estinzione.

Secondo un nuovo bilancio offerto questo mercoledì, il Servizio Nazionale di Prevenzione e Risposta ai Disastri (Senapred) la misura continuerà nei comuni di Quilpué, Villa Alemana, Limache e Viña del Mar.
La catastrofe nella regione di Valparaíso è di grandi proporzioni, con circa 20.000 case colpite, 131 morti finora, ed il servizio ferroviario che collega questa zona continua ad essere interrotto a causa di danni ai binari.
Per facilitare le operazioni di rimozione e pulizia dei detriti, sono state stabilite limitazioni al transito dei veicoli privati.
Un nuovo incendio rilevato nel comune di Papudo è attivo in tutti i suoi settori, anche se l’intensità è bassa.
Senapred riferisce inoltre che nella regione metropolitana di Santiago è in allerta gialla il comune di Alhué, mentre a O’Higgins più di 50 case sono state distrutte negli ultimi giorni a causa dell’azione di cinque incendi, uno dei quali ancora in corso.
La perdita di vite umane e materiali è considerevole e sono stati consumati almeno 23.800 ettari di foreste.

Ig/eam

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE