lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ricordano a Cuba l’esplosione della corazzata statunitense Maine

GGYYse2W8AAw5-o
L'Avana, 15 feb (Prensa Latina) Le autorità cubane hanno ricordato oggi l'esplosione della corazzata statunitense Maine, avvenuta 126 anni fa e considerata un pretesto della nazione del nord per intervenire nella guerra d'indipendenza dell'isola.

Addurre pretesti come quello dell’esplosione del Maine rientra nella politica imperialista, guerrafondaia ed interventista del governo degli Stati Uniti, ha sottolineato il ministro delle Relazioni Internazionali, Bruno Rodríguez, sul social network Twitter.
Su questa piattaforma, il Segretario dell’Organizzazione del Partito Comunista di Cuba, Roberto Morales, ha sottolineato che, nonostante questo fatto imperialista, la nazione caraibica “è qui, indipendente, libera e sovrana”.
La corazzata Maine, della Marina degli Stati Uniti, arrivò a L’Avana il 25 gennaio 1898 per una visita di routine, e giorni dopo, nella notte del 15 febbraio, una detonazione fece uscire dall’acqua metà della nave, che finì affondando ed uccidendo più della metà dell’equipaggio.
Gli storici concordano sul fatto che l’esplosione fu il pretesto statunitense per interferire nella guerra d’indipendenza contro Spagna, che si concluse con un intervento militare e l’instaurazione di una Repubblica soggetta agli interessi del paese vicino.

Ig/mks

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE