giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lula denuncia ancora una volta che Israele vuole sterminare il popolo palestinese

Brasilia, 28 feb (Prensa Latina) Il presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da Silva, ha affermato che Israele vuole effettivamente eliminare i palestinesi nella Striscia di Gaza, ma ha escluso di mescolare la popolazione con il governo di Benjamin Netanyahu.

Lula ha denunciato che Netanyahu sta commettendo un genocidio contro donne e bambini, concedendo un’intervista al giornalista Kennedy Alencar, che sarà trasmessa integralmente dall’emittente RedeTV, con sede a San Paolo.
Ha sottolineato che ripeterà le dichiarazioni fatte la settimana scorsa, quando ha paragonato il genocidio perpetrato dal dittatore nazista Adolf Hitler contro gli ebrei durante la seconda guerra mondiale, con il massacro promosso dagli israeliani a Gaza.
In cambio, l’esecutivo di Tel Aviv ha dichiarato Lula “persona non grata”.
“Il governo israeliano vuole effettivamente eliminare i palestinesi nella Striscia di Gaza. È tutto. Sta sterminando il popolo palestinese in questo spazio territoriale per poterlo occupare. Non c’è nessun’altra spiegazione”, ha sottolineato il leader progressista.
Ha invitato che si sottolineasse una dichiarazione fatta alla Croce Rossa: “un bambino ha detto che preferirebbe morire piuttosto che essere curato nel modo in cui viene curato, senza anestesia. “È genocidio o non è genocidio?”, ha sentenziato il presidente.
Ha chiarito che dirige le sue critiche al governo israeliano e non al popolo ebraico.
“Non confondo mai l’atteggiamento di un popolo con quello di un governante. E quello che voglio dire forte e chiaro è questo: il primo ministro israeliano sta praticando un genocidio contro donne e bambini”, ha sottolineato.
“La gente non può essere ipocrita nel pensare che una morte sia diversa dall’altra. Nella Striscia di Gaza non c’è una guerra tra un esercito altamente preparato contro un altro esercito altamente preparato”. “C’è una guerra condotta da un esercito altamente preparato contro donne e bambini”, ha concluso il presidente brasiliano.

Ig/ocs

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE