sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Valutano la politica positiva della Colombia contro la violenza

Bogotà, 28 feb (Prensa Latina) L'Ufficio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (OHCHR) ha valutato positiva la politica del governo colombiano di lotta alla violenza, ma ha messo in guardia sulla persistenza di eventi dannosi per la vita, secondo un rapporto diffuso oggi.

Nella sua analisi, l’organismo ha accolto con favore l’adozione della nuova strategia seguita dal Ministero della Difesa che, ha sottolineato, si basa sul concetto di sicurezza umana e si concentra sull’obiettivo principale di proteggere la vita e l’ambiente.
Tuttavia, ha messo in guardia sulla permanenza di eventi violenti come gli omicidi dei firmatari dell’Accordo di Pace del 2016, i massacri e lo sfollamento forzato di cittadini da diversi territori della nazione.
Secondo il rapporto, la Missione di Verifica delle Nazioni Unite ha segnalato l’omicidio di 48 ex membri delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia- Esercito del Popolo (FARC-EP) nel 2023, il che rappresenta una diminuzione del 5,9% rispetto al 2022.
Dalla firma dell’accordo di pace, ha spiegato, 408 ex membri di questo gruppo di ribelli sono stati uccisi violentemente.
Inoltre, l’anno scorso il paese ha registrato una riduzione del 22,9% degli sfollamenti forzati ed una riduzione del 14,3% dei confinamenti rispetto al periodo precedente.
Tra le sue raccomandazioni, il Rapporto Annuale dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani ha invitato a rafforzare il coordinamento tra la politica di pace totale, promossa dal governo, con altre strategie sulla sicurezza, smantellamento e droga per affrontare la situazione territoriale ed i fattori strutturali di violenza.

Ig/ifs

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE