lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il Festival del Tambor riporta la rumba e altri ritmi sui palcoscenici di Cuba

L'Avana, 29 feb (Prensa Latina) La XXI edizione del Festival del Tambor a Cuba riunirà percussionisti e ballerini dal 5 al 10 marzo in un grande festival che comprende diversi incontri teorici e competitivi, ha annunciato oggi il suo presidente Giraldo Piloto.

Sui palcoscenici principali di questa capitale, e di altre città dell’isola, si svolgerà come ogni anno il Festival Internazionale Guillermo Barreto In Memorian, che aprirà la sua prima giornata martedì con una master class nella Sala Arcos de Cristal, del rinomato Cabaret Tropicana, ha spiegato Piloto in una conferenza stampa.
Abbiamo grandi cose in questo incontro, in questa occasione vogliamo rendere omaggio a personalità assenti, che ci hanno lasciato un’immensa eredità nella musica, ha detto.
“Il lavoro di queste personalità ha permesso al nostro patrimonio musicale di avere continuità per molte generazioni, mi riferisco a Juan Formell, César “Pupy” Pedroso, José Luis Cortés e Adalberto Álvarez”, ha indicato il presidente del festival.
Come ha spiegato il musicista, ancora una volta il Festival del Tambor raggiungerà le comunità dai grandi palchi e uno degli spazi principali ricadrà sul Teatro América, situato nella popolosa Avenida Galiano della capitale cubana.
Al festival parteciperanno artisti dal Regno Unito, dall’Africa in particolare, dal Burundi come una delle sorprese, così come una piccola compagnia di danza dagli Stati Uniti e un batterista dal Cile.
Per noi presentare l’Africa al Festival del Tambor è una gioia immensa, ha sottolineato; continuare a vedere svilupparsi la nostra cultura e vedere i giovani ricevere questa linfa vitale è il motivo per cui siamo qui. Finché sarà possibile, il Festival del Tambor continuerà a difendere lo slogan che dice: “Non c’è danza senza tamburo e non c’è tamburo senza danza”, ha concluso Piloto.

Ig/dpm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE