sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ratifica l’impegno per la pace in America Latina e nei Caraibi

diaz-canel-768x551-1
Kingstown, 1° mar (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ratificato l'impegno del suo paese per il rafforzamento della pace e dell'unità in America Latina e nei Caraibi, ed ha invitato a superare le differenze con il dialogo e la cooperazione.

“Di fronte alle differenze, usiamo il dialogo. Di fronte alle sfide, usiamo la cooperazione. Di fronte alla diversità, creiamo più unità. Di fronte alla guerra ed alla violenza, difendiamo la pace!”, ha sottolineato il presidente durante l’VIII Vertice della Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC), svoltosi a Kingstown, Saint Vincent e Grenadine.
Durante l’incontro, che commemora i 10 anni della proclamazione della regione come Zona di Pace, Díaz-Canel ha assicurato che “sostenere la pace significa difendere il diritto di ogni popolo a scegliere liberamente il proprio modello politico e il proprio cammino di sviluppo economico e sociale”.
Ha insistito sulla necessità di preservare la tranquillità affinché le persone possano continuare ad avvicinarsi ed a discutere in modo civile e rispettoso.
Ha inoltre sottolineato che difendere la pace significa anche un maggiore rifiuto delle misure coercitive unilaterali e dei blocchi imposti da paesi potenti, che cercano di agire come giudici universali per isolare e sottomettere gli stati sovrani.
Ha anche sottolineato che il Proclama della Pace è molto giovane, ma è, senza dubbio, una pietra miliare storica nell’altrettanto giovane storia della CELAC.
Ha sottolineato l’onore che rappresenta per Cuba che nel Vertice de L’Avana sia avvenuta la firma di questo documento emblematico da parte dei capi di stato e di governo dei 33 paesi della regione.

Ig/mpp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE