martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ribadisce l’impegno per l’unità dell’America Latina e dei Caraibi

L'Avana, 25 apr (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito oggi sulla rete sociale Twitter l'impegno costante del suo paese per l'integrazione e l'unità dell'America Latina e dei Caraibi.

Dopo aver partecipato ieri, in Venezuela, al XXIII Vertice dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nostra America-Trattato del Commercio dei Popoli (ALBA-TCP), il presidente ha sottolineato i principi di pace, unità, solidarietà e cooperazione che promuovono questo meccanismo di integrazione.
Ha descritto l’iniziativa come “L’Alleanza del Miracolo, che ha reso realtà progetti ed imprese apparentemente impossibili, che nell’ordine sociale hanno portato benefici a milioni di persone”.
Ha affermato che questo gruppo di paesi ha dimostrato come e quanto si può fare dal Sud, al di sopra dei blocchi e delle difficoltà decretate dagli imperi ed imposte senza pietà dall’attuale ordine internazionale, profondamente ingiusto.
Nella sua Dichiarazione finale, di 22 punti, il XXIII Vertice ALBA-TCP ha riaffermato l’impegno a rafforzare come meccanismo di unione, dialogo e coordinamento politico, basato sui principi di solidarietà, giustizia sociale, cooperazione e complementarità economica.
Anche i governanti latinoamericani e caraibici hanno espresso il loro impegno a difendere la sovranità nazionale senza interferenze esterne ed hanno respinto i postulati della Dottrina Monroe che, dopo 200 anni, continua ad essere utilizzata per giustificare azioni destabilizzanti ed interventiste nella regione.
L’Agenda Strategica 2030 dell’ALBA, approvata nell’incontro, prevede la creazione di un’agenzia di sviluppo e cooperazione per attrarre risorse nel mondo; studiare e approvare il piano di rilancio di Petrocaribe nella nuova fase; l’approvazione del piano ALBA-Alimenti; e completare, firmare ed adottare con successo l’Accordo Commerciale Popolare.
I partecipanti hanno ribadito l’appello alla comunità internazionale affinché imponga un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza e metta fine al genocidio, ai crimini di guerra ed ai crimini contro l’umanità contro Palestina.

Ig/evm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE