martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

In Argentina ripudiano le azioni contro Cubana de Aviación

Buenos Aires, 3 mag (Prensa Latina) Il Movimento Argentino di Solidarietà con Cuba, il Club dei Giornalisti Amici dell'Isola ed il Gruppo dei Laureati di questa nazione caraibica hanno ripudiato oggi l'applicazione del bloqueo statunitense contro la compagnia aerea Cubana de Aviación.

In una recente dichiarazione, il Ministero delle Relazioni Internazionali cubano ha indicato che, nel marzo 2024, la società Yacimientos Petrolófilos Fiscales S.A. (YPF) dell’Argentina ha informato la compagnia aerea del suo rifiuto di continuare a fornire carburante ai suoi aerei, in corrispondenza del suddetto bloqueo economico, commerciale e finanziario.
Di conseguenza, Cubana de Aviación è stata costretta a sospendere i voli regolari tra Cuba ed Argentina, attivi regolarmente per 39 anni.
In una dichiarazione congiunta, le organizzazioni che solidarizzano con l’isola in questo paese hanno definito inspiegabile la decisione dell’YPF ed hanno respinto questo atteggiamento.
Chiediamo che venga revocata questa misura da leccapiedi, che viola le leggi nazionali, come la 24.871, che dichiara inapplicabili le norme straniere che generano effetti extraterritoriali attraverso l’imposizione di un bloqueo economico, la limitazione degli investimenti o la restrizione alla circolazione di persone, beni, servizi o capitale.
Argentina è sovrana dal 1816 ed accettare che si applichi una legislazione straniera nel nostro territorio implica un atto di sottomissione che ha una qualifica riconosciuta nella nostra Costituzione: quella di traditore della Patria, sottolinea il testo.
Nella nota, si mettono in risalto gli storici rapporti di collaborazione in tutti i settori tra questo paese sudamericano e la maggiore delle Antille.
Questa decisione infamante non fa altro che mettere questo governo al posto di un semplice lacchè dell’impero, afferma il testo riferendosi alla gestione di Javier Milei.

Ig/gas

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE