sabato 18 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Commemorano il Giorno della Vittoria contro il Fascismo a Cuba

L'Avana, 6 mag (Prensa Latina) L'Ambasciata Russa a Cuba, il Ministero della Cultura e la Biblioteca Nazionale José Martí (BNCJM) hanno organizzato oggi, a L’Avana, un evento commemorativo del 79° anniversario della vittoria sovietica contro il fascismo nazista tedesco.

Durante l’omaggio, gli studenti di lingua russa della Facoltà di Lingue Straniere (FLEX) hanno raccontato gli eventi accaduti durante la cosiddetta Grande Guerra Patriottica (1941-1945), hanno recitato poesie ed eseguito il tema musicale “Katiushka” nella lingua di Pushkin.
Il 22 giugno 1941 iniziò l’invasione tedesca contro l’Unione Sovietica e con essa un periodo terribile per il mondo; durante quegli anni, il paese subì perdite per oltre 27 milioni di persone, la distruzione di più di 1.710 città, 70.000 villaggi e paesi, oltre a danni incalcolabili all’industria ed all’agricoltura.
I soldati sovietici non solo difesero il loro paese, ma liberarono l’Europa dall’invasione fascista e raggiunsero Berlino, costringendo il nemico a deporre le armi.
Durante la cerimonia sono stati proiettati due cortometraggi: uno sull’assedio delle truppe tedesche alla città di Leningrado (1941-1944) ed un altro sulla dichiarazione del governo sovietico raggiunta la vittoria nella guerra.
Al termine, gli ospiti e gli organizzatori hanno dedicato un minuto di silenzio in ricordo dei caduti, indossando sui vestiti la cintura di San Giorgio.
Daria Kovaleva, rappresentante dei giovani connazionali russi, ha condiviso con i presenti il significato e la storia della cintura, simbolo di tradizione ed unione delle diverse generazioni, che ricordano i terribili momenti vissuti durante la Seconda Guerra Mondiale.
Noi, le generazioni più giovani, li ricordiamo; praticamente ogni famiglia ha avuto qualcuno che ha partecipato alla guerra, per questo penso che questo sia un giorno per onorare coloro che sono caduti in battaglia, ha concluso.

Ig/vnl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE