sabato 18 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ricorda il ruolo decisivo dell’URSS nella vittoria contro il fascismo

L'Avana, 9 mag (Prensa Latina) Cuba ricorda oggi il 79° anniversario del Giorno della Vittoria contro il fascismo, alle cui commemorazioni nella Piazza Rossa di Mosca ha partecipato il presidente Miguel Díaz-Canel, invitato dal suo collega russo, Vladimir Putin.

Si tratta di un evento di portata planetaria, che ha segnato una pietra miliare nella storia dell’umanità e che viene rivendicato ogni anno dalla popolazione russa con una imponente parata militare in varie ambientazioni in tutta la nazione, ed in particolare sulla Piazza Rossa.
Il 9 maggio 1945 le forze della Germania di Hitler firmarono l’armistizio a Berlino, soprattutto grazie allo sforzo ed alla tenacia del popolo che componeva la scomparsa Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS).
Secondo i documenti storici, le gesta di ufficiali e soldati, insieme alla straordinaria resistenza della popolazione civile, fermarono e distrussero la macchina da guerra nazista, dopo una catena di vittorie militari come quelle di Stalingrado e Kursk, nel 1943, e l’offensiva dell’Operazione Bagration, nel 1944.
Contrariamente all’evidenza storica, l’industria culturale egemonica tenta di distorcere e riscrivere la storia, a scapito dell’enorme e decisivo contributo dell’ex Unione Sovietica alla sconfitta del fascismo ed alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Nel tentativo di negare questa impresa, le potenze occidentali promuovono narrazioni che tentano di presentare le forze armate statunitensi come i salvatori del mondo, dopo lo sbarco in Normandia.
Con ciò si ignora il ruolo decisivo e mille volte eroico dell’URSS, che a costo della vita di 27 milioni di suoi figli ha imposto la resa al Terzo Reich, come difendono storici e diplomatici cubani.
I festeggiamenti per il Giorno della Vittoria contro il fascismo ricorrono anche in una giornata che ricorda il 64° anniversario dell’instaurazione delle relazioni diplomatiche tra l’isola e l’URSS, poi mantenute dalla Federazione Russa.

Ig/lld

 

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE