martedì 18 Giugno 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La Biennale Internazionale dell’Umorismo Politico a Cuba rifiuta il neofascismo

L'Avana, 7 giu (Prensa Latina) Dal 14 al 28 giugno si svolgerà la prima Biennale dell'Umorismo Politico de L'Avana 2024, che avrà come tema principale la condanna del neofascismo.

Nella conferenza stampa tenutasi oggi nella capitale, gli organizzatori hanno riferito che parteciperanno 46 artisti provenienti da più di venti paesi, tra cui caricaturisti, illustratori ed altri creatori.
L’evento è dedicato all’esplorazione dell’impatto della globalizzazione e dei fenomeni che provoca dal punto di vista dell’umorismo politico e alla denuncia della rinascita del fascismo nel mondo di oggi.
L’incontro, organizzato dal Consiglio Nazionale delle Arti Plastiche e dal Ministero della Cultura, prevede mostre grafiche, dibattiti, workshop e proiezioni nei cinema della capitale.
Il programma comprende anche una mostra collettiva su Fidel Castro, concerti, feste contro il neofascismo, rappresentazioni teatrali e proposte editoriali.
Il Museo dell’Umorismo di San Antonio de los Baños aprirà la Sala Nazionale dell’Umorismo e della Satira.
La Biennale assegnerà un Premio d’Onore e altri primi, secondi e terzi premi.
Hanno formato una rigorosa giuria internazionale, diretta dall’artista cubano Arístides Hernández (ARES).

Ig/dla

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE