lunedì 22 Luglio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cina esorta la NATO ad interrompere la diffamazione nei suoi confronti

Il Ministero degli Esteri cinese ha esortato oggi l'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) ad impegnarsi in un'autoriflessione, piuttosto che prendere di mira Pechino arbitrariamente.

In una conferenza stampa, il portavoce del Ministero degli Esteri, Lin Jian, ha fatto riferimento ai recenti commenti del segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg relativi a Cina e Russia.
Secondo quanto riportato, Stoltenberg aveva avvertito ieri che se Cina continua a fornire tecnologia militare a Russia e ad aiutare Mosca nel conflitto tra il gigante slavo ed Ucraina, gli alleati della NATO ne avrebbero fatto pagare il prezzo a Pechino.
Consigliamo alle parti interessate di smettere di seminare discordia e di incitare allo scontro tra le parti e di fare effettivamente qualcosa di pratico per risolvere politicamente la crisi in Ucraina, ha affermato il portavoce del ministero cinese.
Lin ha osservato che Cina non è né l’artefice né una parte della crisi ucraina ed è sempre stata impegnata a promuovere la pace da una posizione obiettiva ed equa, motivo per cui il ruolo costruttivo di Pechino è stato ampiamente riconosciuto dalla comunità internazionale.

Nicolas Valdés, giornalista di Prensa Latina

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE