venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ripudiano manipolazione mediatica sulla denutrizione cronica in Bolivia

La Paz, 18 gen (Prensa Latina) La Ministra della Salute della Bolivia, Ariana Campero, ripudiò oggi la manipolazione mediatica scatenata da un articolo dell'Agenzia di Notizie Fides (ANF) sui livelli di denutrizione cronica infantile in questo paese. 

 
In un incontro con la stampa, Campero condannò le tergiversazioni di questo mezzo di stampa a partire dalle dichiarazioni del direttore regionale del Programma Mondiale degli Alimenti (PMA) per America Latina ed i Caraibi, Miguel Barreto. 
 
ANF manipolò l’informazione offerta da Barreto assicurando che Bolivia “registra livelli di denutrizione cronica tra il 25 ed il 27%, quando la media della regione è del 16%”, spiegò la ministra. 
 
Davanti a tale situazione, il Ministero della Salute della Bolivia sollecitò la rettifica dell’informazione al PMA, all’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) ed all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO). 
 
In risposta alla petizione, il PMA inviò un messaggio ad ANF chiedendo di rettificare la nota perché non aveva pubblicato l’informazione completa offerta da Barreto. 
 
D’accordo con le dichiarazioni del funzionario, in termini generali l’America Latina si è sviluppata nella lotta contro la denutrizione, e vari paesi hanno raggiunto la meta degli obiettivi di sviluppo del millennio, tra questi Bolivia. 
 
Questa affermazione contrasta con quello esposto da ANF che assicura che la nazione boliviana esibisce livelli di denutrizione cronica al di sopra della media regionale. 
 
Inoltre, la nota omette il riconoscendo dell’Organizzazione Panamericana della Salute e l’OMS alla Bolivia nel 2015 per avere diminuito in maniera rapida la denutrizione cronica infantile. 
 
 
Ig/clp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE