venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Reitera Ral Castro compromesso di Cuba con unità regionale e con la pace

Bavaro, Repubblica Dominicana, 25 gen (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Raul Castro, reiterò oggi il compromesso di questa isola caraibica con lo stimolo dell'unità e della pace dell'America Latina e dei Caraibi, per affrontare le nuove sfide della regione. 

 
Comparendo nel segmento di alto livello del V Vertice della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (Celac), che si celebra in Repubblica Dominicana, il mandatario allertò sul probabile cambiamento nelle relazioni degli Stati Uniti con l’area, con l’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca. 
 
Davanti a questo scenario, sollecitò il mandatario a camminare concretamente verso l’unità latinoamericana e caraibica, riconoscendo i numerosi interessi in comune, ed ha fatto un appello ai paesi membri del meccanismo di integrazione per intraprendere azioni congiunte e rendere più effettiva la sua gestione. 
 
Lavorare per l’unità nella diversità costituisce una necessità inevitabile per le nazioni dell’area, ha osservato Raul Castro. 
 
Affermò lo statista cubano che per il successo di questo sforzo unitario si richiede di uno stretto attaccamento al proclama dell’America Latina e dei Caraibi come zona di pace, firmata dai capi di Stato e di Governo della regione a L’Avana nel 2014, che promuove la soluzione pacifica delle differenze. 
 
Inoltre, il mandatario cubano espresse la volontà del paese che rappresenta di continuare negoziando i temi bilaterali in sospeso con gli Stati Uniti sulla base dell’uguaglianza, reciprocità ed il rispetto alla sovranità ed all’indipendenza, e proseguire il dialogo rispettoso e la cooperazione in temi di interesse comune. 
 
Cuba e gli Stati Uniti possono cooperare e convivere in modo civile, rispettando le differenze e promuovendo tutto quello che fa bene ad entrambi i popoli e paesi, disse; dopo riaffermare, tuttavia, che perciò l’isola caraibica non realizzerà concessioni in temi inerenti alla sua sovranità ed indipendenza. 
 
Il presidente cubano denunciò che persiste il bloqueo economico, commerciale e finanziario contro Cuba da parte degli USA, fatto che provoca considerabili privazioni e danni umani che ledono gravemente l’economia ed ostacolano il suo sviluppo. 
 
Ig/evm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE