sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Stati Uniti insistono in oleodotto conflittuale

Washington, 8 feb (Prensa Latina) L'amministrazione statunitense insiste oggi nella costruzione di un oleodotto in Dakota del Nord, a dispetto dell'opposizione di indigeni di questa regione. 

 
Il corpo degli ingegneri dell’esercito statunitense annunciò questo mercoledì che concederà il permesso per il tracciato dell’oleodotto al quale si oppone la tribù sioux di Sanding Rock. 
 
Questa etnia sta protestando perchè la costruzione colpisce dei loro territori che considera sacri. 
 
Il presidente statunitense, Donald Trump, riportò alla luce la settimana scorsa questo progetto che era stato seppellito dal suo predecessore Barack Obama. 
 
Oltre a questo oleodotto, Trump ha anche attivato di nuovo il Keystone XK che ugualmente era stato bloccato da Obama in appoggio alla lotta contro il cambiamento climatico. 
 
Il Dakota Access si estenderà per quattro stati durante 1900 chilometri, e costerà circa 3800 milioni di dollari. 
 
I suoi difensori allegano che diminuirà il costo del trasporto del petrolio e del gas, e permetterà loro di affrontare meglio la concorrenza della produzione canadese. 
 
L’etnia, da parte sua, promise presentare un ricorso sulla decisione dell’esercito davanti ai tribunali, e fece un appello ad altri oppositori per accorrere a Washington il 10 marzo per partecipare a La marcia delle Nazioni Native. 
 
Ig/rfc 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE