lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Polisario sollecita al Marocco di rispettare i principi dell’Unione Africana

Nazioni Unite, 14 feb (Prensa Latina) Il Fronte Polisario per l'indipendenza del Sahara Occidentale sollecitò oggi qui alla potenza occupante, cioè Marocco, a rispettare la sovranità e le frontiere dei paesi membri dell'Unione Africana (UA), principio fondamentale di questa organizzazione continentale. 

 
Il rappresentante del Fronte presso l’ONU, Ahmed Buhari, manifestò che le aspettative saharawi sono che il recente ritorno del Marocco all’UA sia accompagnato per il suo attaccamento completo ai compromessi acquisiti col blocco di 55 paesi africani. 
 
Speriamo che Rabat non si dedichi a fare dei giochi ed agisca con serietà, benché vediamo già indizi della sua mancanza di volontà politica, ha affermato in una conferenza stampa, senza entrare in più dettagli sui segni negativi. 
 
Il Marocco occupa il Sahara Occidentale dal 1975, e durante gli ultimi 15 anni ha manovrato per evitare un referendum di autodeterminazione convocato dalle Nazioni Unite che nel 1991 attivò per mandato del suo Consiglio di Sicurezza la Minurso, missione incaricata della materializzazione del Referendum. 
 
Buhari ricordò che si tratta di un semplice tema di decolonizzazione, perché quando il Marocco ottenne l’indipendenza politica della Francia e della Spagna, nel 1956, le sue frontiere non includevano il territorio saharawi. 
 
La cosa logica è che col suo ritorno all’UA, di dove uscì per decisione propria in 1984, il Regno compia le norme dell’organizzazione, alla quale appartiene anche la Repubblica Arabo Saharaui Democratico, sottolineò. 
 
Il rappresentante del Fronte Polisario assicurò che il Sahara Occidentale è pronto per negoziare, se Rabat mostrasse la sua disposizione a farlo. 
 
Ig/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE